Le immersioni del Marenostrum Diving Team

  • Isole Tremiti

    Isole Tremiti

    Da non perdere assolutamente sono le immersioni a: Secca di Punta Secca (Caprara); Scoglio del Corvo (Caprara); Punta secca (Caprara); Nel primo sito non manca nulla della fauna e della flora mediterranea; appena rivolgiamo lo sguardo verso il fondo si presenta un’esplosione di vita, tanto …Scopri tutto »
  • Circeo

    Circeo

    CIRCEO Secca della Mattonata Prof.max 18mt Difficolta’ facile Corrente leggera La parete della secca della mattonata e’ molto lunga ed e’ per questo che si deve dividere in due immersioni ben distinte e la prima e’ quella del Cristo. Arrivati sul cappello della secca si …Scopri tutto »
  • Ventotene

    Ventotene

    Gli sport acquatici sono una delle attività più adatte al tipo di paesaggio dell’isola di Ventotene: le immersioni in particolare permetteranno di entrare in contatto con ecosistemi marini incontaminati e affascinanti ricchi di pesci colorati, alghe e coralli. 6 spot da non perdere: – Monaco: …Scopri tutto »
  • Murata Sant’Agostino

    Murata Sant’Agostino

  • Relitto Asia

    Relitto Asia

    L’Asia è una draga affondata come deterrente per la pesca a strascico. Lunga circa 55 metri e larga 11 poggia su un fondale fangoso a circa 37 metri di profondità in assetto di navigazione, leggermente inclinata sulla fiancata di sinistra. La prua spezzata, detta anche …Scopri tutto »
  • Tor Paterno

    Tor Paterno

    A pochi minuti da Roma, a largo del Lido di Castel Fusano, esiste un’area sottomarina che avreste potuto immaginare solo in località ben più blasonate. Paradiso per sub e amanti della pesca sportiva, le Secche di Tor Paterno, sono costituite da una formazione rocciosa ed appaiono come …Scopri tutto »
  • Auto del Nasim

    Auto del Nasim

    Il Nasim era una nave mercantile battente bandiera panamense. In lunghezza superava i 70 metri e trasportava un carico di auto destinate al mercato africano. Secondo la cronaca del tempo, nella notte tra l’11 ed il 12 febbraio 1976, dopo aver lasciato il porto di …Scopri tutto »
  • Banco di Santa Croce

    Banco di Santa Croce

    Il Banco di Santa Croce è una bellissima secca istituita nel 1993 “zona di tutela biologica”, vale a dire idonea al ripopolamento biologico e allo studio di specie marine. E’ popolata da una gran varietà di specie sia animali che vegetali, e, malgrado la scarsa …Scopri tutto »
  • Scoglio del Corallo

    Scoglio del Corallo

    Viene chiamato “Scoglio del corallo” proprio perché lungo tutto il suo perimetro è ricco di corallo rosso. Guardando con attenzione nella parete e negli anfratti potremo trovare molto altro come ad esempio qualche bella aragosta. L’immersione ha un profilo quadro con discesa nel blu per poi …Scopri tutto »
  • Secca di Punta Pennello

    Secca di Punta Pennello

    Il pianoro della secca si trova ad una profondità di 25/30 metri a circa 500 metri dalle rocce di Punta Pennello. Il pianoro è ricoperto da posidonia e pinne nobilis e si estende dalla punta per 800 metri verso ovest. Cominceremo la nostra immersione ai …Scopri tutto »